Teleassemblea? Con la maggioranza dei condomini favorevoli si può

tele_assemblea.jpg

È passato in Senato l’emendamento che stabilisce la possibilità di effettuare teleassemblee se la maggioranza dei condòmini è favorevole.

In un periodo come questo, colpito profondamente da una pandemia mondiale, è fondamentale trovare soluzioni per evitare contatti con altre persone; al telelavoro (smart working) si aggiunge la teleassemblea.

Comma 6, Art. 66 delle Disposizioni di attuazione del Codice civile:

«Anche ove non espressamente previsto dal regolamento condominiale, previo consenso della maggioranza dei condomini, la partecipazione all’assemblea può avvenire in modalità di videoconferenza. (…)».

 

Fonte: Quotidiano del Sole 24 Ore Condominio

 

 

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Proseguendo la navigazione, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi